Asciugatrici a Gas – Cosa Sono e Come Funzionano

Prima di comprare un’asciugatrice è bene informarsi.

Generalmente l’acquisto di un’asciugatrice è legato all’impossibilità di fare asciugare i panni all’aria aperta, spesso il regolamento del condominio vieta agli inquilini di stendere i panni all’esterno del palazzo, altre volte invece, a causa del clima, si preferisce non esporli all’aria aperta. Con l’asciugatrice si evitano questo tipo di inconvenienti, inoltre, grazie a appositi programmi, si evita la formazione di pieghe, rendendo più semplice e veloce la fase di stiratura.

L’asciugatrice a gas, o a metano o GPL, è meno diffusa rispetto a quella elettrica. Da un punto di vista economico il prezzo di acquisto è maggiore e da un punto di vista pratico è meno comoda visto che richiede uno spazio di collocazione idoneo e tubi di sgombro dei fumi. Nonostante questi svantaggi, utilizzare l’asciugatrice a gas è più conveniente rispetto a quella elettrica. Le prestazioni sono infatti migliori e il costo del gas è minore di quello dell’energia elettrica, senza considerare che non c’è rischio di sovraccarico da accumulo di corrente elettrica.

Un’asciugatrice a gas è costituita da tre elementi fondamentali

-Un tamburo rotante.

-Un impianto di riscaldamento a gas.

-Un tubo di scarico per i vapori.

L’asciugatura inizia dopo avere infilato i panni nell’essiccatoio e dopo avere acceso il bruciatore. Il tamburo comincia a girare e la rotazione emette aria calda che asciuga i vestiti trasformando l’acqua in vapore acqueo. Questo viene eliminato attraverso un tubo di scarico che collega l’asciugatrice all’esterno. Il tubo di scarico della lavatrice deve stare sempre fuori dalla finestra.

Come abbiamo detto in precedenza, l’asciugatrice a gas risulta essere più potente di quella elettrica.
Questo tipo di elettrodomestici raggiungono infatti immediatamente la temperatura adatta per asciugare i vestiti e l’essicatoio viene attivato immediatamente.
L’asciugatrice elettrica necessita invece di più tempo per riscaldarsi e quindi la procedura viene avviata meno velocemente.

Anche dal punto di vista dei consumi ci sono vantaggi.
Il gas utilizzato per asciugare i vestiti è infatti poco e questo permette di risparmiare sulla bolletta.
Questo è vero in particolare per le asciugatrici a metano, il GPL può invece avere costi superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *